AFRICA

Puntale come il destino, a novembre ricomincia la lagna postal-natalizia di offerte per l’Africa affamata. E’ da quando sono nato che, commossi, diamo soldi agli africani. I quali li usano per massacrarsi l’un l’altro al fine di strapparseli. Avendoci preso gusto, ora vengono a prenderseli a domicilio. Poi dice che uno passa dalla pietà alle scatole piene…

MONAGHAN

Dalla newsletter Une Minute Avec Marie: «La Domino’s Pizza era stata fondata da Tom Monaghan, un fervente cattolico americano. Orfano, è affidato ad un orfanotrofio tenuto da religiosi. Per mancanza di soldi si arruola nei Marines e finisce per comprare una pizzeria in Michigan. La trasformazione del suo affare in catena prende una inattesa dimensione e eccolo nuotare nell’oro. È molto generoso, particolarmente con la Chiesa e i movimenti a favore della vita. Qualche anno dopo, fa costruire una città cattolica: la città Ave Maria, a metà cammino tra Orlando e Miami. Fondata nel 2007, può ricevere 8000 abitanti e 5000 studenti. Le tre bandiere che sventolano al di sopra delle istituzioni sono quelle del Paese, dello Stato e del Vaticano».

FUMETTI2

Siete appassionati di fumetti? Ma, soprattutto, ne capite? Allora saprete chi è Frank Frazetta. Per gli altri: ricordate le mejo copertine di Conan il Barbaro e di Tarzan? Qualche universitario, ai miei tempi, teneva in camera il poster di Odino che avanzava in mezzo ai teschi. In realtà Frazetta era un illustratore, forse il migliore di sempre (fece anche una locandina per Clint Eastwood). Frazetta (i cui oli valgono milioni) disegnò una sola serie a fumetti, «The White Indian», tra il 1949 e il 1952. ReNoir-NonaArte la ripropone in edizione da collezionismo per palati fini (pp. 196, €. 19,90). Poi, per chi ama le storie ben disegnate, ecco la vita di san Josemaría Escrivá de Balaguer, fondatore dell’Opus Dei: Gillisen-Gabriel- Fostroy, «Attraverso le montagne», Ares, pp. 84, €. 18. Se, infine, conoscete la storia dei famosi «47 rōnin» giapponesi, eccola per ReNoir: di Mike Richardson e Stan Sakai (quello del coniglio-samurai Usagi Yojimbo), pp. 154, €. 19,90.

ECCOCHIESTATO

«Nel 1921 il belga Henri Pirenne aveva messo in luce la persistenza delle istituzioni romane in Italia, in Spagna e nell’Africa del nord fino all’invasione musulmana. Privando l’Occidente di ogni tipo di contatto con l’Oriente ellenistico con la paralisi del commercio mediterraneo e condannandolo così alla stagnazione netta delle economie autarchiche, l’Islam avrebbe interrotto le tradizioni antiche molto più delle invasioni germaniche» (Michel De Jaeghere, Gli ultimi giorni dell’Impero Romano, Leg 2016, pag. 25).