BONO

Posted: June 30th, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

In un articolo sulla Nuova Bussola quotidiana del 26 giugno 2015, la specialista Anna Bono ha pubblicato un articolo dal significativo titolo «L’Africa è la prima responsabile dei suoi problemi». Ecco un passaggio: «Come mai paesi in forte crescita economica sono così poveri? Le risposte più frequenti dicono che la colpa è delle multinazionali, dei fabbricanti di armi, dello sfruttamento da parte dei paesi ricchi e del loro egoismo che nega una spartizione equa delle risorse mondiali; poi ci sono i danni irreparabili della tratta degli schiavi (quella atlantica, su quella arabo-islamica si sorvola) e della colonizzazione (quella europea, le due precedenti, quella bantu e quella arabo-islamica, non si ammette neanche che siano state delle colonizzazioni). Negli anni 90 si è puntato per un lungo periodo, come causa principale di povertà e mancato sviluppo, sulla crescita demografica. Da qualche anno il fattore principale è diventato il global warming di origine antropica, che ha riportato la colpa sui paesi ricchi; e, da quando è apparsa sempre più evidente l’inconsistenza scientifica di quella teoria, il problema è il “cambiamento climatico” in generale».


SARAH 2

Posted: June 26th, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Il prefetto della congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, cardinale Robert Sarah, ha scritto una bella riflessione sulla liturgia ne “L’Osservatore Romano” del 12 giugno 2015. Ecco un passaggio: «Una lettura troppo rapida, e soprattutto troppo umana, ha portato a concludere che bisognava far sì che i fedeli fossero costantemente occupati (il riferimento è al documento conciliare sulla liturgia, ndr). La mentalità occidentale contemporanea, modellata dalla tecnica e affascinata dai media, ha voluto fare della liturgia un’opera di pedagogia efficace e redditizia. In questo spirito, si è cercato di rendere le celebrazioni conviviali. Gli attori liturgici, animati da motivazioni pastorali, cercano a volte di fare opera didattica introducendo nelle celebrazioni elementi profani e spettacolari. Non si vedono forse fiorire testimonianze, messe in scena e applausi? Si crede così di favorire la partecipazione dei fedeli mentre di fatto si riduce la liturgia a un gioco umano».


REMEMBER

Posted: June 22nd, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Le guerre degli Usa, fino alla Seconda Mondiale compresa, erano solo indignate risposte a proditori attacchi subìti: al grido di “Remember the Maine!” la fecero pagare a Cuba e alle altre colonie spagnole; “Remember the Alamo!”, e il Messico perse metà del territorio nazionale; “Remember the Lusitania!”, e intervennero a gamba testa in Europa; “Remember Pearl Harbour!”, e finì come sappiamo. Da allora in poi, chissà perché, non hanno avuto più bisogno di “ricordare” niente. Ma forse ho dimenticato io qualcosa…


LUCE

Posted: June 18th, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Nel 2015, indicato dall’Unesco come “Anno Internazionale della Luce”, l’Istituto di Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum insieme alla Facoltà di Ingegneria dell’Università la Sapienza di Roma hanno organizzato nei giorni 3, 4 e 5 giugno la conferenza internazionale “Fiat Lux – Let there be light”. Qui l’astrofisico Marco Bersanelli ha spiegato che la luce che percepiamo dal sole e dalle stelle è solo lo 0,004 per cento della luce primordiale del cosmo. Nonostante l’esistenza di quasi duecento miliardi di stelle nella nostra galassia, che è una tra miliardi di galassie, l’energia luminosa è solo una piccola frazione della luce totale. La maggior parte della energia luminosa non viene dalle stelle. Il 90% della radiazione luminosa viene da una luce primordiale, di cui i nostri occhi riescono a captare solo una piccola parte.


MEZZO

Posted: June 14th, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Prima fu l’ebraismo, poi ne discese il cristianesimo, infine venne l’islamismo, che dice di completare l’uno e l’altro. Insomma, il cristianesimo sta nel mezzo tra i due. Torna il numero (biblico) tre, che, riferito a Dio, ricorda la Trinità. Che, però, ebraismo e islamismo rifiutano. Chissà perché, la mente corre a Gesù crocifisso «in mezzo» a due altri, uno solo dei quali alla fine –ma solo alla fine- Lo riconosce. Vorrà dire qualcosa? Boh.


VIENNA

Posted: June 11th, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Certo che le pensano proprio tutte. A Vienna, da maggio fino alla fine di giugno, tutta la capitale dell’ex impero austroungarico (vanamente appetita per secoli dagli ottomani) sarà gay-friendly. Perfino i semafori, i cui fanali avranno (hanno già) una coppia omo anziché un omino. Se turisteggiate da quelle parti, siete avvertiti che non vedete doppio.


EMIGRAZIONE

Posted: June 7th, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Ha scritto la specialista Anna Bono su La Nuova Bussola Quotidiana del 22 maggio 2015 riguardo all’emigrazione clandestina: «Quasi sempre si tratta di una decisione maturata nel corso di mesi, talvolta di anni. Richiede, infatti, contatti, accordi, contrattazioni; e soldi, tanti soldi. In Africa (…) a convincere all’espatrio affidandosi ai trafficanti, sono illusioni, disinformazione e fiducia mal riposta più che la disperazione per condizioni economiche difficili e il timore per la propria vita».


FAMIGLIA

Posted: June 3rd, 2015 | Author: | Filed under: Antidoti | Tags: |

Se siete appassionati di controversie conciliari non può mancare alla vostra collezione «Il primo schema sulla famiglia e sul matrimonio del Concilio Vaticano II» (Edizioni Fiducia: ass_fiducia@yahoo.it, pp. 120, €. 10.00), a cura e Introduzione di Roberto de Mattei, esperto di questi temi.