Antidoti

RAICAMILLERI

a-Generalmente non guardo le fiction tratte dai libri del mio quasi omonimo e forse parente Camilleri. Mi annoio. L’altra sera mi sono detto: ma sì, guardiamone almeno uno, quello tratto da «La stagione della caccia». Dopo due ore di visione e spot pubblicitari, l’ultimissima parte, quella in cui si doveva rivelare chi era l’assassino, salta. E spunta Bruno Vespa. Ricerco, aspetto, guardo un pezzo del solito, logoro, dibattito sui vaccini. Niente. Boh. E’ come se uno ti passasse un giallo, te lo leggi tutto e, arrivato alla fine, scopri che quello ha strappato via l’ultima pagina. Scherzi da prete.

b-1.12.21, Tg1 delle 13,30. Dopo il mezzo giornale vaccino&politica, ecco un ampio servizio su Zaki. Con inviato. La tentazione era di cronometrare il tempo dedicato, onde dedurne l’interesse per gli italiani. Alla manifestazione pro-Zaki a Roma c’erano 10-15 persone, non di più. Due o tre interviste ai partecipanti. La domanda è: ma Zaki interessa agli spettatori o alla direzione del Tg? E, se sì, perché? Magari gli italiani erano più interessati all’incidente ferroviario con feriti in quel di Brescia. In onda dopo e con minor enfasi.

c-Morale: pago per non vedere quel che mi interessa e vedere quel che non mi interessa.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

NATHAL

Se volete fare dei regali di Natale e non avete idee, consiglio questi. «Cristoforo Colombo il nobile. L’epopea transoceanica dell’ultimo cavaliere medievale» (G.E.Cavallo, D’Ettoris Editori, pp. 265, €. 18,90). «A cena con Nerone. Viaggio nella cucina dell’antica Roma» (S. Stucchi, Ares, pp. 240, €. 16). «Andy Warhol nascosto» (M. Dolz, Ares, pp. 80, €. 12,50): strano ma vero, l’artista andava a messa tutti i giorni.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

FLORIDA

La Florida, mecca dei pensionati americani (dunque, anziani). Solo il 60% vaccinati. Ma «da quando è diventata lo stato Usa con meno decessi e contagi in percentuale della popolazione è calato il silenzio. Come per la Svezia, del resto, che da mesi non ha praticamente più decessi Covid nonostante non abbia mai imposto mascherine e lockdown» (P. Becchi, G. Zibordi, blog di Nicola Porro, 29. 11.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

BANSKY+1

1-Il celebratissimo e abilissimo a spendersi Bansky, perciò ricchissimo: i suoi murales sono apprezzati da tutti, proprio tutti. Il che di questi tempi dovrebbe far riflettere. Infatti, a farci caso il «messaggio» di fondo è: un po’ di pacifismo, un po’ di pauperismo, un po’ di critica al potere, un po’ di eco e via così. Insomma, roba già vista dal Sessantotto in avanti. I grassi borghesi ci vanno in solluchero.

2-Giovedì 2 dicembre, ore 18. Rino Cammilleri, Aldo Maria Valli, Riccardo Cascioli, Sebastiano Mallia, Claudio Crescimanno, Corrado Gnerre e Aurelio Porfiri parleranno del libro di Vittorio Messori «Luce e tenebre». Facebook: fanpage Aurelio Porfiri. YouTube: Ritorno a Itaca.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

SVEDESI

La Svezia, prototipo e paradiso della parità femminile (negli anni Sessanta il turismo –maschile- vi era voce importante del Pil), non aveva mai avuto, stranamente, un premier donna. Ha rimediato pochi giorni fa: Magdalena Andersson, con gran strombazzamento e tripudio dei media italiani (anche perché è di sinistra). Però si è dimessa dopo sole otto ore, costringendo i media suddetti a un imbarazzato silenzio. Strano luogo la Svezia. Quando sconfigge il Covid senza lockdown tutti zitti. E zitti sul disastro-banlieues da immigrazione scriteriata. Se sale sul podio una donna, trombe e buccine, e si riaccendono i riflettori. Che si spengono se si dimette. Meno male che rimane Greta, che è femmina ed ecologista. Ma le mancava qualcosa, perciò è stata affiancata da un’africana. Eh, ormai il Giornale Globale è unificato…

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

Grazie a Francesco Lecca.

TVAX

«Stupisce che non sia ancora nata una televisione da palinsesto total covid: un blob con tutti gli aggiornamenti, rubriche scientifiche, di ricette, di moda si vax no vax, cosa è più trend, interviste esclusive su quando i virologi hanno visto l’ultima volta i loro reparti. Una tv satellitare o in streaming con, la sera, “Chi ha visto Speranza?”, “Mi manda Bassetti”, “ Il Grande Fratello vip contagiati”, “Ballando con gli spillover”. La notte “Il virologo seduce l’infermiera”, “La notte dei respiratori viventi”» (G.P.Serino, blog di Nicola Porro, 24.11.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

Merci à Jacques-Antoine Fierz

BOTTONI

«I bottoni, applicati in abbondanza su giacca e gilet maschili, nel XVIII secolo erano gli accessori che maggiormente attiravano l’attenzione: potevano essere rivestititi in stoffa e dipinti, in madreperla e osso, in fine porcellana, addirittura ornati di diamanti e pietre preziose, costituendo dei veri e propri gioielli dal ricercato design. Questi elementi erano così presi in considerazione che gli aristocratici, durante le loro amichevoli conversazioni, usavano toccarli per osservarli meglio; tale uso produceva sovente l’ “incidente”, ovvero i bottoni, la cui cucitura era magari allentata, rimanevano fra le mani dell’interlocutore. Fu così che da questi fatti si prese ad utilizzare, nel gergo linguistico, l’espressione «attaccare bottone» quando la conversazione si dilunga e che ancora oggi usiamo» (G. Mola di Nomaglio, EuropaCristiana.com, 7.11.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

NOMENOMEN

Vittorio Zappalorto, prefetto di Venezia, al «Corriere del Veneto” sui no vax: «Sono prese di posizioni che prescindono dalla scienza e da qualsiasi ragionevolezza. Sono posizioni ideologiche, sono gli stessi che 400 anni fa avrebbero mandato al rogo Galileo, perché la terra doveva essere piatta» (dal blog di Nicola Porro, 20.11.21). Sì, avete letto bene, è un prefetto.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»