Antidoti

GIALLO

«E’ l’enigma per eccellenza. Quello con cui si sono cimentati a colpi di cellule grigie i migliori talenti dell’investigazione nella storia del giallo. Un omicidio o altro crimine commesso in una stanza chiusa dall’interno, dalla quale il colpevole è riuscito inspiegabilmente a uscire: questa la situazione di partenza, tanto semplice quanto aperta a infinite variazioni (…). Occorre un investigatore dalla mente pronta a misurarsi col suo avversario sul piano della logica. Ed ecco sfilare, tra gli irriducibili cercatori di verità, l’inquisitore Corrado da Tours, don Gaetano Alicante…» (dalla quarta di copertina del mio “Nuovi delitti della camera chiusa”, Il Giallo Mondadori Extra, in edicola ai primi di agosto).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

HOLLYWOOD

Stasera c’è un film su Tv2000, la rete dei vescovi. Vado in internet a vedere di che si tratta ed ecco: è la storia d’amore tra Barack e Michelle Obama. La piaggeria hollywoodiana non ha limiti. Naturalmente, tutti i film «di denuncia» sono sempre contro la destra. E poi si premiano addosso ch’è un piacere. Almeno, là non è previsto finanziamento pubblico. A differenza dell’Italia. In democrazia la propaganda è tutto: è inutile avere il ministero del turismo o dell’interno se poi quello della «cultura» ce l’anno loro…

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

SANTUARI

«Il santuario del Concilio per eccellenza non si trova in Italia., bensì in Francia: è la comunità ecumenica di Taizé» (A. Riccardi, “Italia carismatica” –Morcelliana. Cit. da G. Rusconi, www.rossoporpora.org, 28.7.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

PEGASUS

«Era il 1999 quando esplose lo scandalo Echelon che evidenziò come le potenze anglosassoni vincitrici della seconda guerra mondiale spiassero le comunicazioni telefoniche mondiali, incluse quelle degli alleati, attraverso il club ristretto di intelligence noto come “Five Eyes” (USA, Gran Bretagna, Canada, Australia e Nuova Zelanda). E nel 2013 il Datagate, scatenato dalle rivelazioni di Edward Snowden, rivelò i programmi di sorveglianza di massa della National Security Agency spiegando come statunitensi e britannici avessero accesso diretto a e-mail e utenze telefoniche istituzionali e private dei principali leader europei e mondiali.Difficile quindi trovare nuove occasioni per scandalizzarsi troppo per il “caso Pegasus”» (G. Gaiani, Lnbq, 207.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

1821

Leggo in internet a proposito dell’indipendenza greca: «Decisivo fu anche il ruolo di un giovane capitano di vascello, Theodoros Kolokotronis, che, a soli 17 anni, nel mese di settembre di quello stesso anno, dopo aver vinto i turchi a Valtetsi il 15 maggio, riuscì ad espugnare la piazzaforte ottomana a Tripoli». 17 anni. Henry de Larochejacquelin, capo vandeano, ne aveva 18. E Alessandro Magno a meno di 30 aveva già conquistato mezzo mondo. La mente va, desolata, ai giovani odierni…

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»
Grazie a Nicola Manetti.

CHANGES

Luca Fazzo su «Il Giornale» del 24.7.21 ha parlato di «Social Changes, la fondazione americana che ha sostenuto con quasi mezzo milione di euro una ventina di candidati di sinistra (quasi tutti del Pd) nel corso delle ultime elezioni europee e regionali». E si è chiesto: «Ma chi sceglie i candidati destinati a godere dei finanziamenti della fondazione?». Sì, perché «che ne sanno in California del collegio elettorale di Monsummano?». Strane inversioni: i comunisti pigliano soldi dagli americani, la destra leghista dai russi. Però solo la seconda è finita sotto processo (e questo è meno strano)…

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

ZAN(ZARA)

«In una scuola primaria di Sesto San Giovanni. «Le maestre hanno detto a mio figlio che non è un maschio», è la denuncia choc di alcune madri, in particolare una donna mamma di due bambini di 7 e 9 anni. «Da quando hanno iniziato a parlare del Ddl Zan – raccontano – le maestre hanno cominciato a parlarne ai nostri figli, spiegandogli che non possono dire di essere maschi o femmine, ma che lo decideranno quando saranno grandi. Mio figlio mi ha detto che dopo queste lezioni delle maestre un suo compagno di classe gli ha proposto di provare a casa sua, una situazione simile è stata proposta anche a mia figlia da una sua compagna, allora ne ho parlato a mio marito che si è recato a scuola arrabbiatissimo: loro sono lì per insegnare ai bambini, non per mettergli dubbi sulla loro identità» (da Osservatorio Meneghino, in newsletter provitaefamiglia.it, 24.7.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

TOKIO

Cerimonia olimpica banale e noiosa. Già: il responsabile era stato giubilato per aver detto una battuta sugli ebrei vent’anni fa. Stessa sorte quello delle musiche, che a scuola faceva il bullo (ventisei anni fa). I cinque cerchi di legno per mostrare sensibilità ecologica. I fuochi d’artificio, pirici, no? Eh, c’erano una volta i samurai. L’Italia, maestra di moda, esibisce una divisa ridicola. Ma mi faccia il piacere (diceva Totò)!

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»