Antidoti

CITAZIONI

-«Molte volte un uomo è potente e influente soltanto perché la gente crede che lo sia» (Romano Amerio, Zibaldone IV, n. 553). Devo questa citazione a F. Maestrelli. Ogni riferimento e/o allusione è puramente voluto.

-Aldous Huxley: ”La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia, una prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno mai di fuggire” (devo quest’altra a T. Scandroglio).

-don Dolindo Ruotolo, prete santo raccomandato da Padre Pio, andava d’inverno senza calzini per penitenza. Oggi ci vanno tutti, per vanità. Un giorno di neve, a Milano, ho incrociato una bella signorina tutta intabarrata, berretto di lana fin sugli occhi, sciarpona, guanti, stivaloni imbottiti. E la panza nuda. Se avessero loro chiesto di farlo come fioretto per la salvezza delle anime si sarebbero indignati. Però sono contenti reumatologi e gastroenterologi.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

ITALIANIS

-Film e fiction italiani. Spesso non si capisce molto perché gli attori parlano concitati. Io so perché. Anni fa, invitato ad assistere alle prove di una pièce teatrale, vidi che l’attrice recitava normalmente, ma il regista le impose la concitazione. Secondo lui, aumentava il pathos. Compresi che così gli avevano insegnato nelle accademie italiane. Ma, se il teatro ha una sua acustica, in cine e tivù si usa la «giraffa», microfono direzionale che, dovendo stare fuori campo, non tutto coglie. Mio padre mi aveva insegnato a star lontano dai film francesi, che trovava sconclusionati. Io ho aggiunto quelli italiani. E non solo per l’audio.

-Come dimostra A. Bono (Lnbq, 10.1.22), l’ultima per ottenere asilo politico è fingere conversione al cristianesimo e dire di non poter tornare perché ormai apostati dell’islam.

-In “1984” di Orwell la giornata di Winston Smith, il protagonista, si svolge con nelle orecchie il continuo, ossessivo, monotono e martellante snocciolare di cifre e statistiche e percentuali: tot occupati, tot pil, tot malati, tot morti, etc. Ebbene, accendete un qualsiasi tg.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

OVER50

Governo vs. Over50. Ma nel Paese più vecchio e denatale del mondo siamo tutti Over50! State per introdurre l’eutanasia, cioè la libertà di morire come ci pare. E se volessimo morire di Covid? Possiamo morire come e quando ci pare ma non di Covid? E perché? Perché ormai i vaccini li avete comprati? Date retta, lasciateci morire, così almeno l’Inps sarà contenta. E avrete finalmente un’Italia di tutti giovani (afro-musulmani). Peccato che siano tutti maschi (v. Capodanno milanese)…

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

WIKI

Il cofondatore di Wikipedia, «Larry Sanger, ha osservato che, nella copertura al Covid-19, Wikipedia riflette solo e unicamente il dottor Anthony Fauci e i gruppi sanitari del governo, di fatto i portavoce dell’establishment, mentre le opinioni di molti vincitori di premi Nobel e dottori illustri non solo non sono benvenute, ma letteralmente censurate. E questo vale anche per YouTube, Facebook e Twitter» (Michael Sfaradi, blog di Nicola Porro, 29.12.21).

-Un decreto del governo stanzia 800mila euro per le celebrazioni del centenario del Pci. E ai lavoratori in miseria causa pandemia? L’ombrello sul gomito.

-«Vi è una profonda (quasi irritante) contraddizione in un sistema politico che – dopo avere per decenni permesso ai media sistematicamente di ridurre gli spazi per i prodotti di divulgazione culturale a vantaggio di un’offerta trash/ultra-trash, oggi imputa all’audience passiva di quella offerta di non sapere distinguere un sapere “scientifico” da una opinione, tanto più se urlata come in un reality del tipo “sangue-e-arena”» (I. Pellicciari, Formiche.net, 30.12.21).

-Luigi Di Maio ha elogiato Mattarella come “un esempio per tutti”, ma solo tre anni fa ne chiedeva l’impeachment…

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

Un grazione a Marcella Magnino.

GIORNALISTI

«Ospedali sotto assedio. Poi leggi la stampa locale e scopri che le intensive in Campania sono 656 posti e ne sono occupati 73. Il collasso forse è un’altra cosa» (N. Porro, 7.1.22).
Poveri giornalisti, ormai mi fanno pena. E pensare che tanti, tanti anni fa, quando mi diedero il sospirato tesserino ero tutto contento. Per darmelo vollero almeno 100 articoli firmati e pagati (con tanto di ricevuta) entro l’anno, ognuno dimostrato con fotocopia dell’intera pagina in cui era uscito e da dichiarazione conforme del direttore di testata. Insomma, uno sbarramento tale da far passare la voglia. Avete presenti i film americani in cui l’eroico giornalista (di sinistra) riesce da solo a far dimettere Nixon (di destra)? Avete presente che, pur essendo in carica Biden da un anno, tutti danno addosso a Trump, pure il corrispondente Rai? Avete presente la rivolta per i prezzi in Kazhakistan e tutti danno addosso a Putin? Avete presente gli incendi in (parte di) Amazzonia e tutti danno addosso a Bolsonaro? Avete presente gli incendi in (tutta, proprio tutta) Australia e nessuno dice niente? Avete presente quel che è successo a Capodanno a Milano? Sì? Certo, ve l’ho detto io.

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

NYT

«… un’inchiesta del New York Times ha svelato che degli oltre 50mila raid aerei messi a segno dagli Usa in Afghanistan, Iraq e Siria hanno colpito i bersagli sbagliati e provocato migliaia di vittime civili. Anche e soprattutto bambini. “sistematica faciloneria, negligenza e superficialità con cui vengono approvati raid”. Errori che il Pentagono liquida come effetto della “nebbia della guerra”, ma che gettano un’ombra sull’intera presidenza di Obama, Nobel per la pace che ha condotto l’America in guerra. Un controsenso. “La morte di migliaia di civili molti dei quali bambini, scrive il Nyt, sarebbe stata causata da “informazioni d’intelligence imprecise, decisioni precipitose e scelte d’obbiettivi inadeguati”. Il New York Times ha iniziato la sua inchiesta partendo da un raid a Kabul dello scorso agosto, forse ricorderete, quando i droni di Biden hanno sterminato una famiglia anziché un commando dell’Isis diretto ad uccidere i militari americani impegnati nell’evacuazione dell’aeroporto. Sette bambini e tre adulti morti, senza un perché. Quanti altri errori simili si saranno verificati in passato, si sono chiesti i cronisti del Nyt? Tante, a quante pare. Almeno è questo che emerge da 1.300 documenti conservati nell’archivio del Pentagono. Con pochi soldati a stelle e strisce da piangere e “effetti collaterali” che tutto sommato non occorre giustificare granché, soprattutto se i documenti relativi ai risultati degli attacchi vengono rapidamente archiviati e magari secretati» (G. Micalessin, Il Giornale, 20.12.21).

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

BANDABASSOTTI

“La terza dose del vaccino contro il Covid non va proposta come una dose per tutti: sarebbe un errore perché c’è chi non ne ha assolutamente bisogno. Non può essere che a 8 mesi la facciamo a tutti indistintamente. Io sono assolutamente contrario” (M. Bassetti, 17 agosto 2021). “Io non sono così sicuro che un 30-40enne abbia bisogno di fare la terza dose di vaccino anti-Covid alla scadenza dei 6 mesi dalla fine del ciclo primario. Quando scade la protezione del vaccino dipende molto dall’età e dal sistema immunitario” (M. Bassetti, novembre 2021). “Non fare la terza dose è come non averne fatta neanche una” (M. Bassetti, 24 novembre 2021).
Ma è istruttivo leggere tutto l’articolo di L. Formicola: https://www.nicolaporro.it/covid-101-balle-e-una-profezia/

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»

CANI&GATTI

Guardando la pubblicità di cibo per cani e gatti. C’è persino un prodotto che assicura alla bestiola -o bestiona- una buona digestione. Cani e gatti belli, felici, spensierati, pasciuti, coccolatissimi. Ora, la televisione ce l’hanno anche i subsahariani. I quali di certo si dicono: ma se gli italiani trattano così le bestie, sono straricchi! andiamo anche noi nel Paese di Cuccagna, dove, come dice l’adagio, «pure chi dorme guadagna». In lingua originale, per l’esattezza: «Plus y dort et plus y gaigne».

«Chi vuole può sostenere gli Antidoti cliccando sul bottone PayPal a destra nel sito o utilizzando questo link: www.paypal.me/rinocammilleri»